Convegno
Il Data Act: il regolamento che disciplinerà lo spazio europeo dei dati

26 gennaio 2024

dalle 15:00 alle 19:00
Sala del Refettorio – Camera dei Deputati
Palazzo San Macuto
Via del Seminario 76, Roma

 

Il Data Act, il nuovo regolamento europeo (Regolamento UE 2023/2854 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 13 dicembre 2023) che ha ridisegnato lo spazio digitale dei dati nell’Unione, è stato pubblicato nella gazzetta ufficiale dell’Unione europea del 22 dicembre 2023.

Il Data Act mira essenzialmente e regolamentare la titolarità, l’uso e la condivisione dei dati, sia personali che non personali, eliminando le barriers to data sharingal fine di prevenire “an optimal allocation of data for the benefit of society” (Considerando 2 del Data Act).

Un provvedimento, quindi, che “sarà un potente motore per l’innovazione e nuovi posti di lavoro” (dalla press release della Commissione europea) andando a creare una quadro normativo chiaro per la regolamentazione dello spazio digitale europeo. 

Il nucleo essenziale delle norme del Data Act riguarda l’obbligo dei produttori di beni aventi contenuto digitale (praticamente tutto ciò che oggi viene venduto e si connette a internet: televisori, automobili, impianti di sicurezza, orologi, etc.) riguardo ai dati (personali ma anche quelli aggregati e totalmente anonimi, cioè non personali e, quindi, non regolamentati dalla normativa sulla privacy) generati da tali beni di condividerli con chi li ha prodotti. Altre importanti norme riguardano l’obbligo, a date condizioni, di condividere certi dati con gli enti pubblici, delle regole per l’interoperabilità sullo scambio dati tra sistemi diversi, la previsione di obblighi di resilienza informatica per gli smart contract utilizzati per i data sharing agreements.

 

  • Moderatrice
    Flavia Marzano – Esperta d’innovazione e Presidente del Comitato Scientifico della Fondazione Ampioraggio
  • Introductory speech
    Beatrice Covassi – Membro del Parlamento Europeo ed esperta di innovazione digitale
  • Panoramica generale sul Data Act
    Francesco Paolo Patti – Professore associato di Diritto civile, Libera Università Commerciale “Luigi Bocconi”
  • L’impatto del Data Act sull’industria digitale
    Diego Ciulli – Responsabile government affairs and public policy, Google Italia
  • L’impatto del Data Act sull’industria digitale dal punto di vista di una start up
    Federico Frontali – Co-founder e CTO, Awentia
  • Q&A
  • Data Act e privacy
    Salvatore Orlando – Professore ordinario di Diritto privato, Università degli Studi di Roma “La Sapienza”, Direttore, JODI
  • Gli obblighi di condivisione dei dati con gli enti pubblici
    Caterina Flick – Responsabile ufficio affari giuridici, AGID
  • L’interoperabilità tra i dati
    Giorgia Lodi – Tecnologa, CNR, esperta di open data
  • L’uso degli smart contract nella circolazione dei dati
    Tommaso Astazi – Responsabile regulatory affairs, Blockchain for Europe
  • Q&A
  • Conclusioni
    Paolo Maria Gangi – Avvocato, Studio Legale Gangi

AVVERTENZA
L’invio del modulo sottostante non dà diritto automaticamente alla partecipazione all’evento.

I posti nella Sala del Refettorio della Camera dei Deputati in Roma, che ospiterà l’evento, sono limitati e, pertanto, la disponibilità a partecipare all’evento sarà confermata da parte della Fondazione Ampioraggio solo ed esclusivamente con separata e-mail, la quale sarà inviata quanto prima all’indirizzo indicato in sede di compilazione del modulo sottostante.

Modulo partecipazione

 

Verification