Carta dei valori


La Carta valoriale, l'etica della Fondazione - Il nostro DNA

Aggiornata al Febbraio 2019
Sottoscrivendo la Carta valoriale-etica, i fondatori, soci, partecipanti, sponsor, dipendenti e collaboratori si impegnano a rispettare e promuovere i valori ed i principi fondanti verso i differenti Stakeholders.

0. Premessa

La Carta valoriale-etica nasce per dotare la Fondazione Ampioraggio di un unico “spartito strategico” volto a guidare in maniera armonica, e con il medesimo sistema etico e valoriale, l’azione ed il confronto di tutte le parti interessate e coinvolte dalla Fondazione. Proprio come avviene in una orchestra sinfonica, dove tutti gli strumentisti subordinano la loro specialità al compito comune (musica) e suonano un pezzo di musica allo stesso tempo perché seguono lo stesso spartito.

Questa Carta valoriale-etica è il frutto di un impegno collettivo. Alla sua stesura hanno contribuito, consapevolmente o inconsapevolmente, tutte le persone che nel percorso si sono avvicinate e sono state interessate dall’azione di Ampioraggio e che hanno richiamato con forza e convinzione la necessità di un agire comune dettato proprio dai principi e valori qui di seguito descritti.

Per questo la Carta valoriale-etica rappresenta i “nostriValori.

1. Aderire ad Ampioraggio: un impegno e responsabilità collettivi

La carta valoriale-etica rappresenta il fulcro della Fondazione Ampioraggio.

Regolamenta lo “stare insieme”, la costruzione di relazioni di fiducia reciproca, sigla un accordo morale di cooperazione nel rispetto e promozione dei valori, principi e impegni verso i differenti Stakeholders.

Aderire a questo progetto è un impegno. Chi ci crederà lo dovrà rendere contagioso e dovrà dedicarsi per farlo funzionare. Si sta insieme con l’intento di dare, con correttezza e spirito di collaborazione. Ampioraggio non sarebbe la stessa, in assenza di una carta dei valori realmente vissuta e rispettata. Troppe organizzazioni collettive sono il covo di interessi egoistici. Fare innovazione significa lavorare anche al cambiamento dell’approccio individualistico che, peraltro, crea danni a tutti.

E qui entra in gioco il contributo personale di ciascuno di noi, con il riconoscersi in essa e operare condividendone la filosofia, i principi ed i contenuti, con il saper trasformare le parole in azioni ed esempi concreti. Senza il “fare” questi valori rimangono una semplice dichiarazione di intenti.

Siamo responsabili di questo presente e del futuro, un futuro sostenibile e migliore: per i nostri figli e per le generazioni che verranno.

1.1. Vision, Mission e Stakeholders

L’azione della Fondazione, guidata dai principi e valori enunciati in questo documento, è orientata a perseguire e realizzare la sua visione e missione ad “ampioraggio”:

  • Visione: L’Innovazione fuori dai luoghi comuni.
  • Missione: Essere un ‘’incubatore di sistema’’ generatore di Valore a livello nazionale per disegnare e realizzare insieme e con coraggio un futuro migliore e sostenibile.
  • Finalità: “Contribuire ad accelerare e rendere sistematico il processo di creazione di nuova ricchezza per i territori e il sistema paese nel suo complesso, in termini di nuovi investimenti, nuove imprese, nuova occupazione, open innovation, mettendo al servizio la propria «intelligenza collettiva», nuove soluzioni, capitale relazionale e sociale, risorse umane, investimenti, best practices (attraverso un modello di SOCIAL INNOVATION)”.

Social innovation in quanto vogliamo creare e condividere valore con un approccio innovativo di contaminazione.

L’impegno sui Valori è riferito ai nostri Stakeholders, che identifichiamo nelle seguenti categorie di soggetti:

  1. Fondatori, soci, aderenti, partner, sponsor:
    1. PMI, grandi imprese, techbuyers e start up;
    2. Professionisti e società di consulenza;
    3. Agenzie pubbliche ed investitori privati;
    4. Università e centri di ricerca;
    5. Pubblica amministrazione;
  2. Dipendenti e collaboratori;
  3. Fornitori;
  4. Comunità;
  5. Generazioni Future.

La Carta valoriale-etica qui argomentata riassume:

  • i principi condivisi che rappresentano anche le motivazioni del nostro “stare insieme”;
  • i valori;
  • gli impegni che guidano le scelte di Ampioraggio e che consentono di gestire e dare continuità alla Fondazione stessa.

2. I Principi

2.1 Costituzione Italiana, Politica di Coesione, Agenda 2030

I principi ed obiettivi a cui si ispira la Fondazione Ampioraggio sono:

  • quelli fondanti della Costituzione italiana, ed in particolare quelli legati alla centralità del lavoro come mezzo di promozione sociale, economica e culturale della Nazione, all’Uguaglianza formale e sostanziale dei cittadini e allo Sviluppo della cultura, della tutela ambientale e del patrimonio storico ed artistico del Paese;
  • quelli dettati da “Agenda 2030” recepita dall’Italia nella “Strategia Nazionale per lo Sviluppo Sostenibile 2017-2030” (SNSvS), la strategia delle strategie, il riferimento per tutte le politiche di crescita sostenibile nella loro interrelazione con le dinamiche economiche, sociali, ambientali, istituzionali;
  • quelli dettati dalla politica di coesione economica, sociale e territoriale (principale politica di investimento dell’Unione Europea), al fine di ridurre il divario tra i livelli di sviluppo delle sue varie regioni attraverso il sostegno alla creazione di posti di lavoro, alla competitività tra imprese, alla crescita economica, allo sviluppo sostenibile e il miglioramento della qualità della vita dei cittadini in tutte le regioni e le città dell’Unione europea.

Il nostro paese può diventare più competitivo e crescere solo se la forza creativa delle imprese, della pubblica amministrazione e di tutti gli attori integra l’innovazione con i principi di un sviluppo sostenibile.

Innovazione non solo tecnologica e digitale, ma anche manageriale, strategica, sociale e culturale. Sostenibilità non solo economica, ma anche ambientale e sociale.

“Garantire una vita dignitosa per tutti, nel rispetto dei limiti del pianeta, che contemperi prosperità ed efficienza economica, società pacifiche, inclusione sociale e responsabilità ambientale, è l’essenza dello sviluppo sostenibile”.

In linea con quanto sopra, Ampioraggio, nel perseguimento della propria mission e finalità istituzionale, ha tra i suoi obiettivi generali quello di favorire il matching tra offerta e domanda di innovazione sostenibile tra micro, piccole, medi e grandi imprese e Professionisti, Istituzioni, persone giuridiche.

3. I nostri Valori e comportamenti etici

Il sistema dei Valori e comportamenti etici qui enunciato è credibile se c’è coerenza fra ciò che si dichiara, i comportamenti che si mettono in atto, le azioni che rendono operativi i principi.

Indipendenza

La libertà di pensiero e l’autonomia culturale e operativa sono principi che ispirano ogni scelta della fondazione. Ampioraggio è indipendente dal sistema della rappresentanza politica, con cui si interfaccia al solo fine di dare vantaggi trasparenti all’ecosistema nella sua interezza. Chi assume compiti politici non può fare parte del gruppo dirigente di Ampioraggio o parlare a nome della fondazione in sessioni pubbliche, pur continuando a farne parte come semplice iscritto.

Coerenza

Ogni attività di Ampioraggio è orientata alla realizzazione della missione associativa per soddisfare le aspettative degli associati e degli altri Stakeholders.

Etica e Trasparenza

La fondazione orienta la propria azione sia nei rapporti interni sia nei rapporti esterni, ed in generale nei confronti di tutti gli Stakeholders, secondo comportamenti improntati all’etica e alla trasparenza, fondati su integrità, correttezza, lealtà, equità, imparzialità, indipendenza e assenza di conflitti di interesse. Trasparenza intesa come stile che caratterizza le relazioni e la comunicazione tra Ampioraggio e i suoi Stakeholders, fondata sul riconoscimento del diritto degli Stakeholders a conoscere le informazioni rilevanti sulla Fondazione per consentire a ciascuno di valutarne scelte e comportamenti e decidere così in modo libero e paritario.

Ascolto ed accessibilità

Ci impegniamo a essere interlocutori aperti e disponibili, pronti a fornire risposte e soluzioni, ad ascoltare e interpretare correttamente le istanze del mercato, della pubblica amministrazione ed in generale di tutti gli stakeholders.

Partecipazione e Responsabilità

  • Partecipazione. Gli associati vivono in modo diretto la Fondazione, contribuendo a svolgere un ruolo attivo e misurabile nel raggiungimento della missione. Sarà scoraggiato ogni comportamento legato alla generazione di vantaggi individuali e verificato periodicamente il contributo di ogni associato alla crescita dell’ecosistema.
  • Responsabilità. Siamo consapevoli che costituire una comunità di competenze tra gli attori dell’innovazione è una forte leva per il cambiamento del modo di agire e pensare delle persone. Responsabilità quale attenzione costante dell’organizzazione e di tutti coloro che collaborano con Ampioraggio, al fine di perseguire la missione, operando per il vantaggio di tutti gli Stakeholders e per la crescita dei territori. Responsabilità come impegno a farci carico individualmente e collettivamente, delle conseguenze delle nostre azioni con serietà, trasparenza e rettitudine, senza tradire il rapporto di fiducia e l’accordo morale sottoscritto.
  • Responsabilità sociale ed ambientale. L’ecosistema non può essere avulso dalla realtà in cui vive, ma deve fertilizzarla. In questo senso la dimensione nazionale e la contaminazione tra territori rappresenta un importante valore aggiunto in Ampioraggio. Ogni associato può contribuire al miglioramento del proprio e di altri territori e alla valorizzazione del capitale umano. Le imprese che orbitano in Ampioraggio si impegnano a tutelare l’ambiente naturale e ad evitare comportamenti illegali, compreso lo sfruttamento della forza lavoro.

Bene comune

Cooperare consapevolmente per il bene comune attraverso la creazione di un’identità collettiva che dà valore e forza ai singoli associati, aderenti, promotori, sponsor e a chi ne faccia parte a vario titolo.

Massa critica

Le imprese innovative nascono con grandi idee incubate in piccoli contenitori. Il piccolo può essere bello, ma sconta la difficoltà tipica di chi è chiamato a decidere da solo e a validare da se stesso le proprie decisioni. Far parte di questo ecosistema nella giusta maniera diventa un modo per fare crescere la massa critica di tutti gli associati, ma per fare questo è necessario donare un po’ del proprio tempo a vantaggio degli altri.

Rispetto, Pari dignità e Diversity

Ogni azione di Ampioraggio è gestita nel totale rispetto delle idee e delle persone con le quali entriamo in relazione. Il Rispetto favorisce l’ascolto delle esigenze di tutti gli interlocutori, generando qualità del lavoro di ciascuno e riconoscimento reciproco. Ci impegna a sviluppare rapporti duraturi, seri e trasparenti con la comunità di Ampioraggio.

Tutte le persone hanno pari dignità.

La fondazione supera gli stereotipi, promuove azioni inclusive valorizzando le differenze (età, disabilità, etnia, genere, orientamento sessuale, religione e status socio-economico) e trasformandole in fattori di unione e dialogo. Si impegna, inoltre, a riconoscere il ruolo dei giovani come interlocutori degni di attenzione al fine di operare scelte consapevoli che incideranno sul futuro delle nuove generazioni.

Accountability

La Fondazione considera essenziale, ad ogni livello associativo o di partecipazione, imprenditoriale e istituzionale, la necessità di rendere conto a tutti i portatori di interessi delle decisioni assunte, delle azioni intraprese e dei risultati raggiunti. Sostiene e promuove l’adozione di forme periodiche di reporting, anche attraverso soluzioni innovative di comunicazione e condivisione delle informazioni.

Imprenditorialità

Riconosciamo la Cultura d’Impresa come valore portante per lo sviluppo del Paese. Qualsiasi attività (o opera, o servizio, o intervento), svolta da un qualsiasi ente (istituzione o organizzazione pubblica o privata), a qualsiasi livello (territoriale, settoriale o gerarchico) deve svolgersi sotto la logica di un obiettivo (o scopo o intenzione o finalità) e nell’attesa di un esito misurabile (risultato o prodotto). Crediamo che nella pubblica amministrazione, come nel settore privato, sia una necessità inderogabile una gestione strategica orientata agli obiettivi e risultati in linea con i mandati formali e informali delle amministrazioni locali, regionali e nazionali.

4. Approccio e Impegni

Professionalità e Transdisciplinarità

Le nostre migliori competenze nascono dall’esperienza, dalla capacità strategica e creativa, dal costante aggiornamento e sono al servizio della Fondazione, con un approccio transdisciplinare (intesa come nuova “attitudine”, un nuovo approccio intellettuale, culturale e operativo), per un’”intelligenza e coscienza collettiva” necessaria a costruire una realtà migliore per le generazioni future.

“Guardando al futuro non è sufficiente che il problema venga esaminato dalla prospettiva estesa di molte discipline, ma è anche indispensabile un coordinamento delle discipline stesse. È su questa base che emerge l’esigenza di transdisciplinarità”.

Condivisione e Solidarietà

Per essere dentro Ampioraggio bisogna avere specifiche competenze professionali ed umane e/o dimostrare di essere fortemente motivati nella creazione di un bagaglio significativo di abilità da mettere al servizio della comunità di Ampioraggio.

Ogni associato o aderente si impegna ad essere partner di un ecosistema in cui ci si prende cura dello sviluppo di tutti, a evitare comportamenti speculativi e a condividere tempo e idee con gli altri associati.

Oltre ad operare secondo i valori e principi di cui al presente documento, ogni associato o aderente si impegna più specificamente anche a:

  • trasferire informazioni certificate sulla propria attività, sui risultati dei propri progetti e sulla natura delle proprie relazioni, evitando atteggiamenti autoreferenziali;
  • mettere a disposizione la propria rete di relazioni, con spirito di comune sviluppo;
  • non divulgare a terzi i contatti degli associati, senza preventiva autorizzazione;
  • supportare tutti gli altri associati, con particolare riferimento agli startupper;
  • evitare comportamenti molesti, di eccessiva richiesta all’interno della rete e rinunciare a praticare attività di spamming;
  • segnalare opportunità coerenti con la missione, tramite sistemi di comunicazione formali;
  • prendere visione e divulgare le competenze e le esperienze degli altri associati e fornire spunti, consigli e contatti di potenziale utilità;
  • creare valore per la rete e riconoscere delle risorse alla Fondazione, nel caso questa crei vantaggi oggettivi di particolare rilevanza, tramite donazioni e sponsorizzazioni;
  • rispettare nella sostanza, e non solo nella forma, i principi della carta dei valori.